Versione stampabile Riduci dimensione testo Aumenta dimensione testo

Luci della ribalta

Melanie Benjamin, Neri Pozza 2018

Ex libris - Elisabetta Bolondi 28/09/2018

Luci della ribalta Luci della ribalta Mary Pickford, la fidanzata d’America, e Frances Marion, la più grande sceneggiatrice di Hollywood che è mostrata al suo esordio di  capitale dell’industria cinematografica americana,  raccontano attraverso la loro amicizia la storia del cinema, muto, prima, e poi con la rivoluzione introdotta dal sonoro.  Dal 1914 al 1969, questo l’arco di tempo in cui si svolgono le azioni raccontate in questo  libro dalla scrittrice Melanie Benjamin, che divide in due parti la narrazione: Frances, Fran per tutti, racconta la sua vita e le sue esperienze in prima persona, con grande coinvolgimento emotivo. La storia di Gladys, poi Mary, la piccola canadese arrivata in America con sua madre Charlotte e i suoi due fratelli, è invece raccontata in terza persona; Riccioli d’oro, La Fidanzata d’America, la bambina prodigio che con i suoi fortunatissimi film riesce a divenire l’idolo di un pubblico fanaticamente adorante, otterrà dalla nuova amica, la quasi coetanea Frances, la scrittura dei film che ne decreteranno il successo.  Mary decolla, lascia il marito Owen, un attore che la sfrutta, ed entra di prepotenza nel nascente Star System, insieme ad altri due personaggi destinati a divenire miti, Charlie Chaplin e Douglas Fairbanks. I tre formeranno un sodalizio artistico che, durante gli anni della Prima Guerra mondiale, quando gli Usa mandano  in Europa i loro ragazzi, e avranno gran bisogno di sostegno economico, conquisteranno le platee raccogliendo fondi obbligazionari per la guerra in una tournee attraverso tutta la nazione. Mary Pickford e Douglas Fairbanks si innamoreranno perdutamente, e malgrado lui sia sposato e padre di un bambino,  con grande scandalo otterranno il divorzio e si sposeranno. Fran invece decide di far qualcosa in più  concreto per la patria in guerra: si arruola come documentarista, e mentre sta per raggiungere l’Europa in fiamme incontra l’uomo bellissimo che diventerà il suo terzo marito: un ex atleta, ministro del culto, Fred Thompson, che al ritorno dal fronte diverrà suo marito. Le due coppie partono per una trionfale luna di miele in Europa, ma mentre la coppia glamour Pickford-Fairbanks è sommersa da folle in delirio, Fran e Fred si accontentano di un viaggio più appartato; e qui si consuma il distacco fra le due amiche, nasce la loro rivalità, cresce la distanza fra loro e un solco profondo si instaura nella loro vita. Nelle pagine finali del libro, quando le due donne sono ormai vecchie, avviene la spiegazione dei comportamenti che le avevano ferite e separate: errori e tradimenti reciproci, analizzati mentre ormai è iniziato il loro Viale del Tramonto. Ma al di là della interessante storia personale di due donne amiche, nel libro viene ricostruito un clima culturale, un’atmosfera, una temperie storica fondamentale per la nascita della moderna cinematografia.
 
 
L’importanza che ebbero in questa vicenda le donne viene narrata con empatia e profondità psicologica dalla Benjamin, capace di ricostruire con precisione e raffinatezza di tratti gli odori dei costumi sporchi e sudati, i colori del trucco sfatto sui volti degli attori, il calore del set, la miseria dei primi scenari, la ricchezza che giungerà inaspettata a persone, coma la famiglia di Mary, che provenivano da una tragica miseria. Quando arriverà il sonoro, che Chaplin non vuole, Mary Pickford dovrà imparare a recitare di fronte a microfoni rudimentali, mentre già si fanno avanti nuovi volti, Greta Garbo ad esempio, che sono pronti a prenderne il posto. I suoi famosi riccioli d’oro non serviranno più a farle tributare dal pubblico quell’amore di cui lei si era troppo a lungo nutrita, e si costringerà a tagliarli. Finiranno in una scatola da scarpe, come tutto ciò che è passato definitivamente di moda. Frances invece, meno nota e acclamata, vincerà ben due Oscar come migliore sceneggiatrice: Hollywood dopo la guerra e negli anni Trenta è davvero cambiata, la grande industria delle Major detta legge, e un fenomeno come Mary Pickford non è più funzionale ai profitti. Resta l’amicizia fra le due protagoniste, una bella ed intensa storia di donne coraggiose. Si affacciano nella narrazione personaggi celebri, Coco Chanel, John Gilbert, Leslie Howard, Clark Gable, Lillian Gish, Gloria Swanson, Greta Garbo….Ma sono solo delle comparse: in realtà tutta la scena è occupata dalle due amiche, valorose guerriere del grande cinema, alle quali l’autrice regala pagine di grande empatia.
Altre sull'argomento
La doppia madre
La doppia madre
Michel Bussi, Edizioni E/O, 2018
I soldi sono tutto
I soldi sono tutto
Fabio Calenda, Mondadori, 2018
L'animale femmina
L'animale femmina
Emanuela Canepa, Einaudi, 2018
L'ordine del giorno
L'ordine del giorno
Eric Vuillard, edizioni e/o 2018
Pubblica un commento
Per inserire un nuovo commento: Scrivi il commento e premi sul pulsante "INVIA".
Dopo l'approvazione, il messaggio sarà reso visibile all'interno del sito.